2013 – 25th Anniversary

Leather. The family aptitude

Nata nel 1988 da una precisa idea imprenditoriale di Danilo Marchetto è ancora oggi diretta dal suo fondatore. Non ancora ventenne, Danilo voleva costruire un gruppo conciario in grado di fornire pelli pregiate ai grandi marchi del settore dell’arredo e della calzatura. Marchetto Pellami S.p.A. è oggi una realtà di riferimento a livello mondiale per chi desidera pelle di qualità.

Dopo 25 anni di attività, Danilo è affiancato da un management dove spicca l’elemento famiglia: le figlie Agata e Valeria, il fratello Marco e la sorella Lucia. La gestione familiare ha sempre significato l’opportunità di trasmettere con facilità competenze preziose, divenendo per l’azienda un punto di forza irrinunciabile e indiscutibile, perché capace di coniugare le spinte innovative e le energie degli elementi più giovani, con la concretezza di anni di esperienza.

Competenze, cambiamenti e dinamismo

L’azienda vive processi di rapida e virtuosa trasformazione, indispensabili in un mercato dinamico come quello attuale. Occupa 35 persone, con una quota parte femminile del 40 percento e un basso turnover. Le responsabilità sono chiaramente delineate da un organigramma aziendale e percorsi di formazione mirano a far crescere competenze e professionalità di tutto lo staff. La visione comune e la determinazione di un gruppo coeso e motivato, portano al risultato di una azienda solida, ben capitalizzata, che vede negli ultimi anni trend di crescita a due cifre percentuali.

Esperienza, di generazione in generazione

Esperienza e tradizione di lavoro si trasmettono di generazione in generazione, in un territorio dove la conoscenza della tecnica conciaria è già diffusa ad altissimi livelli, creando una industria capace di produrre pellami di grande qualità. Questo significa anzitutto per i clienti la sicurezza di un livello qualitativo costante.

Ricerca & Sviluppo

Grande attenzione viene data al settore dell’R & D, per ricercare soluzioni tecniche innovative, capaci di mitigare al massimo l’impatto ambientale che una attività economica necessariamente porta con sé.

Mercato. Dal Sud America a tutto il globo, la stessa attenzione per la dignità umana e la salvaguardia dell’ambiente

Esporta fino all’80% della sua produzione in Europa, USA, Canada e Russia. Il restante 20% è diretto alla calzatura italiana di qualità.

L’azienda acquista, soprattutto nei mercati del Sud America, le pelli grezze da fornitori che rispettano il codice di condotta aziendale, che richiede standard rigorosi sui temi del rispetto delle persone e della salvaguardia dell’ambiente. Adotta un codice di condotta per sé e l’intera sua filiera produttiva, che viene condiviso in primis con i suoi fornitori. Nello stabilimento produttivo di Vestenanova, inserito vicino ad un contesto territoriale protetto, la tecnologia per la diminuzione dell’impatto ambientale è ai massimi livelli: nuovi importanti investimenti hanno fatto sì che il depuratore interno all’azienda fosse dotato di membrane micro filtranti di ultima generazione, capaci di rigenerare completamente l’acqua che viene utilizzata per le lavorazioni.

Negli stabilimenti della società si adottano tutte le procedure adatte a limitare il consumo di energia primaria. Questo ha portato negli ultimi anni alla diminuzione dell’uso di energia a tutto vantaggio dell’ambiente.

Riduzione, riuso e riciclo sono le parole chiave nella gestione quotidiana delle risorse.