Monthly Archives: febbraio 2014

Il distretto della concia di Arzignano.

Fin dalla preistoria l’uomo ha imparato ad utilizzare la pelliccia degli animali che cacciava per procurarsi cibo come protezione dal freddo e dagli eventi atmosferici. Come allora, anche oggi la pelle bovina è prevalentemente un sottoprodotto dell’industria della carne e quindi non incrementa la macellazione degli animali, ma utilizza una parte di scarti che altrimenti sarebbe avviata ad un processo di smaltimento. Essendo la...

Com’è fatto?

Si fa presto a dire pelle. Ma come la si produce? Nella nuova sezione “Com’è fatto” del nostro sito, a partire da questo mese, vi sveliamo tutte le lavorazioni che la rendono resistente, morbida, colorata, facendola diventare un materiale insostituibile. Vi raccontiamo tutti quei processi che, partendo da una lunga e antica tradizione, attraverso miglioramenti costanti, sviluppando nei decenni sempre maggiore coscienza ambientale, consentono...